Overture Geschöpfe des Prometheus op 43

Casa Editrice: Barenreiter
Compositore: Beethoven, Ludwig van
Categoria: PARTITURA
38,00 €
Tasse incluse
Quantità

Nuova edizione critica comprensiva di fonti mai consultate

Con un dettagliato Commento Critico (Ing) e descrizione delle fonti

Parti orchestrali in grande formato (25,5 cm × 32,5 cm)

Beethoven compose la musica per balletto "Die Geschöpfe des Prometheus" nel 1800-2001, commissionata dal maestro Salvatore Viganò per spettacoli con la sua compagnia viennese. Sebbene il balletto avesse inizialmente un discreto successo, con quasi trenta rappresentazioni continue, non godette di una tradizione esecutiva sostenuta. La sua ouverture, invece, era una questione diversa: considerata quasi un movimento sinfonico in termini di orchestrazione, stile e struttura, veniva spesso eseguita da sola anche durante la vita di Beethoven.

In generale, le precedenti edizioni di questa ouverture si basavano sulla prima stampa come fonte principale. Tuttavia, l'autenticità di questa fonte non può essere provata in modo convincente. Per questa nuova edizione, lo specialista di Beethoven Jonathan Del Mar incorpora varie fonti manoscritte, inclusa una serie di parti del 1803/4 che non è mai stata considerata prima. In questo modo si potrebbero chiarire numerose discrepanze.

Codice catalogo
BA11902
Codice ISBN
9790006573417
Riferimento
31105

Altri prodotti per lo stesso strumento:


Non trovi lo spartito che ti interessa?

Acquistano da Musica Musica


Musica da camera

Duo, trio, quartetto, quintetto, sestetto... scopri tutti gli spartiti disponibili in libreria.

Scopri

Orario di apertura

Dal lunedì al venerdì 10:00-13:00 / 14:30-18:30
Sabato 14:30-18:30
Domenica CHIUSO

Per i docenti di ruolo e i nati nel 2000 Musica Musica ha scelto di aderire all'iniziativa promossa dal Governo relativa al buono da 500 € da spendere in cultura

Orario di apertura

Dal lunedì al venerdì 10:00-13:00 / 14:30-18:30
Sabato 14:30-18:30
Domenica CHIUSO

Per i docenti di ruolo e i nati nel 2000 Musica Musica ha scelto di aderire all'iniziativa promossa dal Governo relativa al buono da 500 € da spendere in cultura