Apollo e Dafne ("La terra è liberata")

HWV 122
Casa Editrice: Barenreiter
Compositore: Handel, Georg Friedrich
Categoria: CANTO E PIANO
15,50 €
Tasse incluse
Quantità

L'episodio delle "Metamorfosi" di Ovidio in cui Daphne tenta di sfuggire ai progressi di Apollo trasformandosi in un albero di alloro, facendo sì che il dio devastato intreccia una corona d'alloro in memoria della ninfa, ha ispirato i capolavori di molti artisti. Gian Lorenzo Bernini, la cui famosa scultura in marmo è ospitata nella Galleria Borghese di Roma, ne è solo un esempio. Molti compositori mettono questo mito in musica tra cui il giovane George Frideric Handel con la sua cantata drammatica su larga scala "Apollo e Dafne". Il compositore iniziò a lavorare all'opera poco prima di lasciare l'Italia nel 1709, molto probabilmente finendo l'anno successivo ad Hannover.

Bärenreiter ora presenta una colonna sonora della cantata simile all'opera, i cui momenti salienti includono l'aria "Felicissima quest’alma" di Dafne (accompagnata da oboe solista) e il famoso lamento di Apollo "Cara pianta".

Questa edizione Urtext si basa sulla "Halle Handel Edition", che offre una prefazione (Ger / Eng) e traduzioni letterali in tedesco e inglese.

Codice catalogo
BA 4104-90
Codice ISBN
9790006568222
Riferimento
25110

Altri prodotti per lo stesso strumento:


Non trovi lo spartito che ti interessa?

Acquistano da Musica Musica


Musica da camera

Duo, trio, quartetto, quintetto, sestetto... scopri tutti gli spartiti disponibili in libreria.

Scopri

Orario di apertura

Lunedi 14:30-18:30
Dal martedì al venerdi 9:00-13:00 / 14:30-18:30
Sabato 14:30-18:30
Domenica chiuso

Per i docenti di ruolo e i nati nel 2000 Musica Musica ha scelto di aderire all'iniziativa promossa dal Governo relativa al buono da 500 € da spendere in cultura

Orario di apertura

Lunedi 14:30-18:30
Dal martedì al venerdi 9:00-13:00 / 14:30-18:30
Sabato 14:30-18:30
Domenica chiuso

Per i docenti di ruolo e i nati nel 2000 Musica Musica ha scelto di aderire all'iniziativa promossa dal Governo relativa al buono da 500 € da spendere in cultura